Alex: 9a posizione ad Assen e nel WSS

Dopo quattro appuntamenti del mondiale Supersport 2015 il team Race Departement ATK #25 ha portato la sua MV Agusta privata nella top ten in ogni gara disputatasi fino ad ora.

Nel quarto round in Olanda Alex ha faticato di nuovo nelle qualifiche,  ma grazie ad una buona gara è riuscito a portare a casa altri 7 punti per la calssifica mondiale grazie al 9ºposto ottenuto sotto la bandiera a scacchi.

Assen non è uno dei circuiti favoriti di Alex, ma grazie alle ultime modifiche apportate dai ragazzi del Race Dept. ATK#25 nel warm up di domenica mattina, il pilota pesaerese è tornato ad avere un buon feeling sulla moto e si è presentato in griglia pronto a dare battaglia nei 18 giri di gara.

Il risultato ottenuto ad Assen mantiene Baldo nella top ten del mondiale vicino ai suoi avversari.

Alex Baldolini: “Anche qua in Olanda non è stato un fine settimana semplice. Come ormai è “tradizione” il sabato nelle cronometrate ci qualifichiamo piú indietro di dove dovremmo essere e questo non ci semplifica le cose in gara. Dopo il warm up, grazie a degli ultimi aggiustamenti ho ritrovato il giusto feeling con la moto in frenata e sono così partito per la gara fiducioso di poter recuperare anche questa volta. Sono partito un po’ cauto a causa del freddo (volevo essere sicuro che le gomme fossero in temperatura prima di spingere a fondo) , ma sono comunque riuscito a recuperare posizioni dai primi giri. Una volta raggiunti Wahr e Gamarino mi sono “bloccato”, facevo fatica e trovare un varco anche se ero piú veloce di loro. Faccani è riuscito a sorpassarli e a prendere qualche metro di vantaggio, mentre invece Wahr e Gamarino hanno iniziato a sorpassarsi ripetutamente alzando il ritmo; alla fine si sono toccati e sono caduti ed io li ho evitati per un soffio. Ho comunque perso tempo prezioso per evitarli e il gruppetto che mi inseguiva mi ha raggiunto e superato;  sono stato calmo e negli ultimi giri sono riuscito a superare uno ad uno Rea, Cardenas ed infine Russo per poi tagliare il traguardo in 9ª posizione. Sono abbastanza soddisfatto, so che possiamo fare meglio, ma portare a casa un altro top ten su una pista che non amo particolarmente è comunque positivo. Ora non vedo l’ora di arrivare a Imola, una pista che mi piace tantissimo, dove spero di poter finalmente qualificarmi nelle prime file e poter poi dimostrare il nostro potenziale in gara”.